mercoledì 4 maggio 2016

Senilità?

Eravamo legati da una sincera convinzione di poter spaccare il mondo (o forse solamente culi, ma in fondo che cambiava, entrambi sono tondi, no?). 

Il punto è che non ci si rendeva conto che tra rotule rotte, acciacchi di artrite e gastriti il tempo non era un nostro sincero alleato. Non so se era scemenza, incoscienza o forse solo demenza. Però andava bene così, si stava piacevolmente spensierati, si coglieva l’attimo. E quello che c’era attorno.


(Immagine dal film "Le badanti")

1 commento: